Baseball Stagione 2017

CW CHIUDE

A LUGLIO DOPO 18 ANNI

CIAO A TUTTI

 

 

Se ti piace il sito bastano 5 euro per un anno intero il 2016
senza password o registrazioni grazie...
non abbiamo finanziamenti pubblici tutto sulle nostre spalle
grazie a tutti per le donazioni ciuaooooooooo

 

Foto di Maurizio Bonfiglioli inviato CW

 

 - 21.05.2017

Bologna, 21 maggio 2017

UNIPOLSAI: ECCO LA DOPPIA ANCHE COL PADOVA

Agevole successo in gara2 per gli uomini allenati da Frignani. Terza vittoria per Pizziconi, due valide a testa per Nosti, Flores, Sambucci (autore di un triplo), Garcia e Grimaudo. In classifica Bologna ancora prima, inseguita dal San Marino.

 

La UnipolSai Assicurazioni Fortitudo Bologna ha ottenuto ieri sera il decimo successo stagionale, completando contro il Padova anche la quarta “doppietta”, dopo quelle con Padule e Parma nella prima fase e Novara nella seconda. Il risultato di gara2 (terzo turno seconda fase regular season IBL 2017) è stato di 9 a 1 per i petroniani, fotografando un match sicuramente dall’avvio molto equilibrato, almeno fino a quando il giovane partente ospite Fabiani ha avuto la lucidità necessaria a fermare l’attacco sin qua di gran lunga più produttivo della categoria, poi dal quarto inning in poi dirottato sui binari biancoblu, senza questa sera correre il rischio di deragliare. Le cifre parlano di un monte di lancio che ha concesso solo due valide ai veneti, una difesa impeccabile, a differenza di quella ospite, e un lineup che anche stasera è andato in doppia cifra, totalizzando 11 valide in otto attacchi, delle quali 4 extrabase. Andrea Pizziconi ha confermato lo stato di forma evidenziato nelle ultime settimane, ottenendo il terzo successo personale, concedendo forse qualche base di troppo (6), che ha inciso sull’unica segnatura del Tommasin al quinto inning. Ottimi i rilievi di Corradini, che ha lanciato tre riprese anni luce diverse da quelle di Parma, e Crepaldi, chiamato a chiudere nel migliore dei modi anche questa partita al nono inning. La gara è decollata con un “big inning” biancoblu da sei punti al quarto, aperto da un gran triplo di Alex Sambucci (2 su 4), poi Bologna ha arrotondato con un'altra segnatura al sesto inning e altre due all’ottavo. Diversi i battitori con due valide, a partire dal leadoff Nick Nosti (2 su 5, doppio e 2 RBI), Josè Flores (2 su 4, doppio e RBI), Robel Garcia (2 su 4 e RBI), Alessandro Grimaudo (2 su 4) e naturalmente lo stesso Sambucci.

I biancoblu si sono presentati con Marco Sabbatani titolare nel ruolo di ricevitore, con Marval battitore designato. Agretti e Fuzzi sono entrati in partita nel finale. Prima dell’incontro l’ormai classica iniziativa della Fortitudo Baseball “futuro in campo”. Ad accompagnare i campioni IBL questa sera le giovanili degli Yankees di San Giovanni in Persiceto.

Sugli altri campi, divisione della posta nell’attesa sfida fra Nettuno e Parma, mentre Rimini e Novara hanno potuto giocare un solo incontro, vinto nell’anticipo di giovedì dai pirati agli extrainning. Infine, il San Marino ha vinto entrambi i match contro il Padule. In questo modo i titani (9 vinte, 3 perse) rimangono da soli a inseguire a una lunghezza la capolista UnipolSai Fortitudo (10-2). Segue il Nettuno con 8 vittorie e il Rimini con 6, ma una gara da recuperare. Ecco la classifica.

Ecco la cronaca del successo della Effe, una partita che ha visto il dominio dei due lanciatori partenti nelle prime tre riprese, anche se i biancoblu, complice anche un errore difensivo e due basi ball, al terzo inning offensivo finiscono con le basi piene. Al quarto la svolta, su un Fabiani ormai stanco, che subisce in apertura il triplo in mezzo agli esterni di Sambucci e l’immediato punto del vantaggio, siglato da Garcia con una valida. Segue una valida di Grimaudo, che fa avanzare il compagno in terza e una base ball a Russo che riempie i sacchetti. Sulla battuta di Sabbatani, la difesa combina un pasticcio ed entrano due segnature, mentre Russo va in terza base e lo stesso Sabbatani arriva salvo in seconda. E’ il capolinea per Fabiani, sostituito a lanciare da Spada, ma l’impatto non è dei migliori, perché un lunghissimo duello con l’ex Nosti (sette palle in foul sul conto pieno) si risolve a favore dell’esterno biancoblu, che piazza un doppio da due punti che mette una pietra sul match, ma la ripresa termina dopo una ulteriore segnatura propiziata dalla volata di sacrificio di Marval, dopo la valida di Flores che aveva spostato il corridore in terza. Al cambio di campo, un Pizziconi anch’egli non più fresco riempie le basi senza out, concedendo a Medoro il primo singolo ospite della serata e due basi consecutive a Sanson e Novello senza tirare neanche uno strike. Dopo una visita, ecco la volata di sacrificio di Berini per il punto della bandiera, poi due eliminazioni, prima di passare il testimone prima a Corradini, poi a Crepaldi. La Fortitudo colpisce anche al sesto inning su Bazzarini, con un doppio di Marval che manda a segno Vaglio, in base per ball, e all’ottavo, su Tebaldi, due punti frutto del doppio di Flores, che manda a punto Fuzzi (base ball) e del successivo singolo di Sambucci.

IL TABELLINO

 

Bologna, 19 maggio 2017  

MAZZE UNIPOLSAI BOLLENTI MA SI RISCHIA NEL FINALE

La Fortitudo baseball riprende a vincere, torna in doppia cifra a livello offensivo, come punti e valide, sconfigge così il Tommasin Padova, che alla fine tenta una rimonta impossibile che porta il risultato sul 11 a 8. Successo personale per Rivero, schierato da partente. Salvezza di Crepaldi. Da Fuzzi e Russo le “legnate” che hanno prodotto più segnature.  

Riprende la corsa della capolista UnipolSai Assicurazioni Fortitudo Bologna, che archivia la seconda sconfitta stagionale maturata a Parma nel recupero di martedì e ottiene invece il nono successo, sconfiggendo al Gianni Falchi il Tommasin Padova, con il risultato di 11 a 8 (terzo turno seconda fase regular season IBL 2017, gara1). Domani sera la replica sempre al Falchi, ma incombe il “rischio meteo”. Per scelta tecnica, manager Frignani ha tenuto a completo riposo Owens e si è affidato ai lanci di Raul Rivero, che ha ottenuto la sua prima vittoria stagionale, tirando per cinque riprese, concedendo due punti in apertura e chiudendo comunque con una prova consistente (2 valide, 2 basi ball, 6 strikeout). A proseguire il lavoro i rilievi di Clemente (due ottime riprese) e Panerati, ma quest'ultimo prima ha subito all'ottavo inning il “solo homer” di Carlos Perdomo (3 su 4, 3 RBI), l'interbase patavino, il migliore dei suoi, poi al nono inning è andato in crisi totale, concedendo agli avversari sei valide e i punti di una rimonta incredibile, che si è fermata a un “big inning” di cinque punti, anche per il provvidenziale intervento del “closer”, Filippo Crepaldi (salvezza). I biancoblu hanno iniziato al secondo inning, segnando i primi cinque punti, l'ormai abituale pressione offensiva che non ha lasciato scampo ai due lanciatori stranieri del Padova. Nella parte centrale del match sono arrivate le altre sei segnature, fra il quarto e il sesto inning, ma la marcia si è interrotta solo a un passo dall'ennesima manifesta superiorità, che avrebbe evitato la rimonta finale. L'attacco bolognese ha battuto 14 valide, con 5 doppi e un triplo. Alessandro Vaglio è stato il più prolifico (3 su 5, doppio e RBI per il capitano), ma ben cinque altri battitori hanno totalizzato due valide, tra i quali Francesco Fuzzi, con un doppio, un triplo e 3 RBI e Alex Russo, con due doppi e 3 RBI.

Al primo tentativo gli ospiti sorprendono Rivero, che inizia concedendo al leadoff Pacini un passaggio gratuito. Dopo un out, Perdomo colpisce pesante con un triplo a destra che vale il vantaggio e subito dopo con un groundout in diamante è Tehaen a battere il punto del raddoppio. L'attacco UnipolSai ci mette un inning a prendere le misure del partente patavino e dunque al secondo attacco biancoblu Novoa deve capitolare pesantemente, subendo un “big inning” da cinque punti. Tre valide in sequenza di Marval, Sambucci e Vaglio e la Fortitudo ha già dimezzato il divario. L'attacco prosegue con un tentativo di bunt di Grimaudo, che alza un innocuo pop in foul, ma subito dopo ecco il doppio lungolinea a sinistra di Russo che pareggia e crea una situazione di due corridori in situazione punto. L'out in diamante di Agretti porta Bologna in vantaggio e il triplo in mezzo agli esterni di Fuzzi completa il lavoro con altre due segnature (Nosti era andato in base per ball) per il 5 a 2. E' la svolta, anche se Padova non rinuncia a pungere, ma è ancora la Effe ad avvicinarsi a casa base al terzo inning, con uomo in seconda e in terza (base ball a Sambucci e doppio di Vaglio) con un solo eliminato. In questa occasione i felsinei sciupano l'occasione, ma all'attacco successivo ecco altri tre punti, che chiudono virtualmente l'incontro. Con un eliminato, due doppi lungolinea muovono ancora il tabellone: il primo di Nosti è a sinistra, il secondo dello scatenato Fuzzi, con RBI, è invece a destra. Il terza base poi è protagonista di una doppia rubata insieme a Flores, che intanto aveva ottenuto quattro ball, segnando poi sulla volata di sacrificio di Marval. Flores ruba ancora e arriva in terza, per essere anch'egli mandato a punto dalla valida puntuale di Sambucci. Al quinto inning Bologna segna ancora. Dopo la valida di Grimaudo, Russo batte in scelta difesa e lo sostituisce sul cuscino, avanza sull'out del sempre utile Agretti e segna sulla valida di Nosti, che scavalca il diamante. Quando i due partenti al sesto inning consegnano la gara ai rilievi Clemente e Canache il risultato è 9 a 2. La festa biancoblu prosegue anche con il nuovo lanciatore, che al sesto inning subisce i singoli di Marval e Vaglio e il lungo doppio in piedi a sinistra di Russo, che li manda a punto entrambi. La manifesta superiorità è a un passo. Dopo due riprese Clemente consegna il mound a Panerati, che all'ottavo inning concede il fuoricampo all'ottimo Perdomo, che riduce il divario di una lunghezza. Al nono inning il Padova prosegue la rimonta finale, mettendo sei valide in sequenza, con Medoro, Novello, Sanson (doppio), Berini, Pacini e Martone. Quattro le segnature degli ospiti e nessun out sul tabellone costringono Frignani a schierare un altro lanciatore, è Filippo Crepaldi, che fa avanzare i corridori con un lancio pazzo e subisce la volata di sacrificio del solito Perdomo, che porta il risultato sul 11 a 8 per Bologna, ma poi frena l'emorragia e risolve ottenendo gli out ventisei e ventisette, quest'ultimo al piatto.

IL TABELLINO

Fortitudo B.C. 1953 – Ufficio Stampa
Claudio Adelmi
Cell. 348/7917760
E-mail: addetto.stampa@fortitudobaseball.com
Internet: www.fortitudobaseball.it

 

 


cid:image001.png@01D02A9D.2B184FB0 - 21.05.2017

Italian Baseball League - 2a fase - andata - terzo turno - resoconto sera 20/05

Un “big inning” ciascuno basta all’UnipolSai Bologna, al Parma Clima e alla T&A San Marino per portare a casa il successo nel sabato sera di IBL. I sanmarinesi approfittano del passo falso di Nettuno, sconfitto da un Parma coriaceo, e sono i primi inseguitori di Bologna.

RESOCONTO COMPLETO

LE PHOTOGALLERY IBL

Risultati

T&A San Marino - Recotech Padule 5-0

UnipolSai Bologna -Tommasin Padova 9-1

Parma Clima - Angel Service Gruppo Secur Nettuno 9-6

Novara – Rimini rinviata al 23/05

Classifica: UnipolSai Bologna (10 vinte-2 perse) .833; T&A San Marino (9-3) .750; Angel Service Gruppo Secur Nettuno (8-4) .667; Rimini (6-5) .545; Parma Clima (5-7) .417; Novara (4-7) .364; Tommasin Padova (4-8) .333; Recotech Padule (1-11) .083.

 

Italian Baseball League: 3° turno andata seconda fase - partita sabato pomeriggio

Nell'unica partita in programma al sabato pomeriggio, la T&A piega il Padule (9-2) dopo una partenza in salita in cui la squadra toscana si era illusa trovando l'immediato vantaggio. Già alla fine del primo terzo di gara però il nove di Nanni aveva ribaltato il risultato ed è poi stato un rilievo di Oberto quasi perfetto, che ha concesso solo una base ball in 5 inning, a condurre in porto la vittoria.

 ARTICOLO COMPLETO

 Variazione di programma nelle partite di questa sera dove Novara-Rimini non verrà giocata per problemi all'impianto 'Provini' di Novara causati dai temporali dei gironi scorsi. La partita sarà recuperata martedì 23 maggio ore 20.30.

 LEGGI ARTICOLO

 Risultato

T&A San Marino-Recotech Padule 9-2

 Classifica: Bologna (9 vittorie -2 sconfitte) .818; Nettuno, San Marino (8-3) .727; Rimini (6-5) .545; Novara, Padova, Parma (4-7) .364; Padule (1-10) .091.

 Programma

Sabato 20 maggio h. 20.30

UnipolSai Bologna-Tommasin Padova

Parma Clima-Angel Service Gruppo Secur Nettuno

T&A San Marino-Recotech Padule

Novara-Rimini RINVIATA al 23/05

 

 

 

 

FORTITUDO BASEBALL - CAMPIONATO 2011
- -CAMPIONATO 2010 -   CAMPIONATO 2009 
- CAMPIONATO 2008 - CAMPIONATO 2007  
- CAMPIONATO 2006

 

FIBS 2010 SERIE A - PLAY OFF 2010  - ANDATA/CLASSIFICA - RITORNO/CLASSIFICA

www.catchweb.net